Richiedi Supporto

Sei gia un nostro cliente e hai bisogno di aiuto?
Compila il form. Ti risponderemo al più presto.







Richiedi una Visita

Vuoi richiedere una visita?
Compila il form. Ti risponderemo al più presto.





“Prima di partire per un lungo viaggio”… controlla le orecchie e goditi il volo!

Le vacanze estive sono sinonimo di viaggi che ci portano in luoghi lontani, per un taglio con la routine e la vita di tutti i giorni.

Spesso, però, proprio il viaggio può rappresentare un blocco a causa di problematiche legate all’orecchio. A chi non è mai successo di avere un improvviso disturbo alle orecchie durante un volo aereo, soprattutto nella fase di decollo e atterraggio? Le sensazioni più comuni sono quelle di orecchio chiusoacufeni e vertigini, dovute ad un aumento repentino della pressione esterna.

L’organo deputato a mantenere l’equilibrio pressorio tra l’interno e l’esterno dell’orecchio è la tromba di Eustachio, nota anche come tuba uditiva. Si tratta di un condotto lungo 3-4 centimetri che mette in comunicazione la cassa del timpano e il naso con la funzione di areare l’orecchio medio e mantenere la pressione dell’orecchio medio uguale alla pressione esterna.

Se sussistono delle alterazioni tubariche o se vi è la presenza di muco o infiammazioni, può verificarsi un barotrauma.

Ma come evitare tutto questo? Con dei semplici accorgimenti che possono prevenire patologie.  Primo fra tutti, deglutire spesso ed utilizzare  decongestionanti e spray nasali che possono rivelarsi un valido supporto. Se si hanno delle infezioni o allergie in corso, è meglio evitare il volo fino a quando non siano sotto controllo.

Non rinunciare al benessere, Sentiti Bene!

Per metterti in contatto con i nostri esperti, contatta il n. 800 771680.

Archivio news