Richiedi Supporto

Sei gia un nostro cliente e hai bisogno di aiuto?
Compila il form. Ti risponderemo al più presto.







Richiedi una Visita

Vuoi richiedere una visita?
Compila il form. Ti risponderemo al più presto.





Un cocktail di vitamine per la pillola salva-udito

Una ricerca americana potrebbe portare allo sviluppo di una pillola multivitaminica in grado di limitare i danni uditivi provocati da forti rumori o dall’invecchiamento. Il primo passo verso la pillola salva-udito è stato fatto grazie a due studi presentati durante l’annuale congresso dell’Association for Research in Otolaryngology: nel primo le cavie sono state esposte a quattro ore di rumore a 110 decibel (più o meno come in un concerto rock); nel secondo alcuni topi hanno dovuto sentire un singolo, ma acutissimo, rumore. In entrambi gli esperimenti un supplemento di antiossidanti (beta carotene, vitamine C ed E) e magnesio ha prevenuto i danni (sia temporanei che permanenti) all’udito.

L’idea che un cocktail di vitamine potesse avere effetti protettivi si è basata su precedenti studi, nei quali si era notato che i danni all’apparato uditivo potevano derivare non solo da rumori particolarmente intensi, ma anche dall’azione dei radicali liberi, che danneggiano le cellule interne dell’orecchio. È proprio qui che agisce la pillola: gli antiossidanti combattono i radicali liberi, mentre il magnesio preserva l’afflusso di sangue all’orecchio.

“Questa scoperta è molto incoraggiante – ha affermato Debara Tucci, professoressa del Duke University Medical Center e uno degli autori degli studi -. Probabilmente renderà possibile trovare una soluzione per diminuire i danni permanenti all’udito”. La ricerca della pillola salva-udito continua. L’équipe, già autrice di uno dei due esperimenti, sta ora sperimentando gli effetti del cocktail multivitaminico sull’uomo: in particolare sugli studenti che ascoltano spesso musica ad alto volume e sui militari esposti a violente esplosioni.

Fonte: salute24.ilsole24ore.com/articles/2906

Archivio news